L’istituzione di un European Knowledge Act permetterebbe di rimuovere le barriere tra gli Stati membri e favorire la condivisone di dati, esperienze e flussi di conoscenze