Le infrastrutture di ricerca e la politica della open science sono considerate tra gli strumenti più potenti per la cooperazione globale tra scienziati