L’iniziativa favorirà l’abbinamento delle competenze dei lavoratori provenienti da paesi al di fuori dell’UE con le esigenze del mercato del lavoro europeo