COMPUTER VISION: L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER L’INDUSTRIA

WEBINAR ZOOM – 25 MAGGIO

11-12,30

COMPUTER VISION: LE POTENZIALITA’ DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER L’INDUSTRIA 

Le architetture di deep learning, sono sempre più diffuse ed utilizzate. I progressi tecnologici permettono di risolvere problematiche complesse, inimmaginabili fino a poco tempo, in campi come la visione artificiale o il linguaggio naturale.  Questo perchè l’apprendimento automatico fornisce l’abilità di apprendere senza programmare esplicitamente.  La “macchina” riesce autonomamente a classificare i dati e a strutturarli gerarchicamente, trovando quelli più rilevanti e utili alla risoluzione di un problema, migliorando le proprie prestazioni con l’apprendimento continuo.

A differenza dei sistemi di Machine Learning infatti, nel Deep Learning le caratteristiche di un determinato oggetto vengono estratte in modo automatico, migliorando le proprie prestazioni all’aumentare dei dati disponibili.

Negli ultimi 10 anni l’interesse per la computer vision si è sviluppato in modo esponenziale sia nell’utilizzo che nelle tecnologie. La competitività delle imprese e dell’industria dipenderà sempre più dall’utilizzo dei dati e dall’intelligenza artificiale. A tale fine avere una base dati corretta è fondamentale per avere un apprendimento continuo, si tratta infatti di un sistema dinamico e non statico.

Parleremo degli avanzamenti tecnologici realizzati nell’image recognition con il Prof. Luigi Di Stefano dell’ Università di Bologna e con due startup  Neurality e EyeCan; insieme alle aziende Datalogic e Comau guarderemo da vicino le tendenze e le applicazioni realizzate dal settore industriale.

Qui per registrarsi

RELATORI

Luigi Di Stefano è professore ordinario afferente al DISI (Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria) titolare dei corsi “Calcolatori Elettronici” (Laurea Triennale) e “Computer Vision and Image Processing” (Laurea Magistrale) presso la Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna. Inoltre, egli svolge il corso “Computer Architectures” (Laurea Triennale), nell’ambito del Progetto AlmaTong (cooperazione fra Università di Bologna e Tongji University di Shanghai). Luigi Di Stefano ha fondato e coordina il CVLab (Computer Vision Laboratory) dell’Università di Bologna, un gruppo di ricerca attivo nel settore della Computer Vision.   Luigi Di Stefano svolge da più di 20 anni attività di ricerca nel campo dell’elaborazione di immagini e della visione artificiale.

Daniele De Gregorio, Eyecan – Eyecan, startup con sede a Bologna, grazie all’Intelligenza Artificiale ha realizzato una tecnologia che permette di identificare le immagini, superando il problema della riconfigurazione. La classificazione delle immagini in real time. I sistemi Robotici dotati di Visione operanti sulle linee di produzione hanno il problema di dover riconfigurare il Software. Con la tecnologia di EyeCan tutte le immagini vengono etichettate ciò significa generare i dati di addestramento per le moderne reti neurali senza intervento umano. Oggi questi sistemi sono addestrati “a mano” dall’uomo, con un costo (soprattutto temporale) non trascurabile. Eyecan propone, invece, una soluzione completamente automatizzata, basata sulla Visione Robotica, che permette di addestrare questi sistemi senza intervento umano.

Michele Moretti, Neurality  – Neurality è unastartup che si occupa di analisi di immagini e video tramite tecniche di intelligenza artificiale con lo scopo di estrarre informazioni complesse. Assistenza alla diagnostica, controllo qualità su materiali organici (pelle, legno ecc..), controllo conformità degli oggetti in linea produttiva e individuazione delle anomalie sono solo alcuni dei campi nei quali queste tecnologie hanno già dimostrato precisioni pari o superiori a quelle di tecnici esperti. Dopo essere stato utilizzato con successo in ambito medicale, il software si sta espandendo in altri mercati come quello Industriale e Agrofood.

Giovanni Di Stefano, ComauComau è leader mondiale nel campo dell’automazione industriale. Combinando soluzioni ingegneristiche innovative con tecnologie abilitanti e un’automazione ‘aperta’ e facile da usare, Comau aiuta le aziende di qualunque dimensione e segmento industriale a sfruttare le potenzialità del digital manufacturing. La loro offerta include tecnologie e sistemi per la produzione di veicoli elettrici, ibridi e tradizionali, una gamma completa di robot industriali, collaborativi e soluzioni di robotica indossabile, veicoli autonomi per la logistica, centri di lavorazione meccanica dedicati, servizi di assistenza e manutenzione.

Michele Leoni, Datalogic – Datalogic è un’azienda italiana che opera a livello mondiale nei settori dell’acquisizione automatica dei dati e di automazione dei processi. Il gruppo è specializzato nella progettazione e produzione di lettori di codici a barre, mobile computer, RFID, sensori per la rilevazione, misurazione e sicurezza, sistemi di visione e marcatura laser. Le soluzioni Datalogic sono rivolte ai settori della Grande Distribuzione, Trasporti e Logistica, Industria Manifatturiera e Sanità.

Qui la locandina dell’evento

REGISTRAZIONI