Fabbisogni di competenze nel settore agroalimentare: percorsi formativi per una innovazione tecnologica sostenibile

Il CIRI Agroalimentare, il Tecnopolo di Forlì-Cesena, il Clust-ER Agrifood e CeDRA, organizzano a Cesena il 12 dicembre l’evento di confronto su “Fabbisogni di competenze nel settore agroalimentarepercorsi formativi per una innovazione tecnologica sostenibile. Strumenti e risorse regionali al servizio di imprese e organismi pubblici”. 

 

Propedeutica all’incontro è la rilevazione sui fabbisogni di competenze, condotta grazie alla collaborazione di un campione di imprese del settore agroalimentare della nostra Regione.

 

Dopo i saluti delle Autorità, il lavori prevedono l’illustrazione di progettualità formative, come AgriFood4Future e Food-ER, e delle opportunità disponibili per affrontare le sfide future, che richiedono, inevitabilmente, operatori formati correttamente su tecnologie e sistemi organizzativi innovativi. 

A tale scopo imprese rappresentative del nostro territorio, enti di formazione e ricercatori discuteranno delle best practices per disegnare e realizzare i nuovi profili necessari e richiesti dalla filiera agroalimentare. 

 

La Regione Emilia-Romagna è in prima linea sul fronte dell’innovazione e della formazione per un’economia sostenibile e per contrastare gli effetti del cambiamento climatico. Policy che saranno descritte direttamente dall’Assessora alla scuola, università, ricerca, agenda digitale della Regione Emilia – Romagna, Paola Salomoni e dal Direttore Generale Agricoltura, caccia e pesca della Regione, Valtiero Mazzotti, coadiuvati dalla presenza della direttrice operativa Marina Silverii di ART-ER, società creata dalla Regione per trasferire lo sviluppo dell’innovazione e della conoscenza, l’attrattività e l’internazionalizzazione nel territorio. 

 

Qui il programma 

 

Per partecipare è necessario iscriversi Qui